Nessun commento

In base a cosa valutiamo il tuo immobile?

Le nostre rilevazioni immobiliari sono effettuate secondo la norma UNI 1158:2004 da valutatore avente il requisito della conoscenza, abilità e competenza;

I Rapporti di Valutazione Immobiliare sono redatti secondo :

  • il Regolamento di cui al D.P.R. 138/98 per la revisione delle zone censuarie e delle tariffe d’estimo in esecuzione della legge 662/96;
  • gli Italian Property Valuation Standard edito da Tecnoborsa;
  • le Linee guida per la valutazione degli immobili in garanzia delle esposizioni creditizie ABI ;
  • il Manuale Operativo delle Stime Immobiliari (MOSI) edito dalla Agenzia delle Entrate;

Leggi di più

Nessun commento

Serve aiuto con l’A.P.E.?

Hirpinia Immobiliare ti offre una convenzione vantaggiosa con professionisti per redigere l’A.P.E. Legge n. 90/2013 – D.M.26/06/2015

L’A.P.E. ovvero L’Attestato di Prestazione Energetica (chiamato A.C.E. prima delle modifiche del decreto 63/2013 ) è un documento che descrive le caratteristiche energetiche di un edificio, di un’abitazione o di un appartamento.
È uno strumento di controllo che sintetizza con una scala da A a G le prestazioni energetiche degli edifici.
Nello specifico si tratta di un documento redatto da un tecnico abilitato, chiamato certificatore energetico, che tiene conto della caratteristiche architettoniche dell’edificio, dei prospetti, della zona climatica, dell’affaccio delle singole facciate, del tipo di riscaldamento e di tutto ciò che può influire sui consumi energetici.

Leggi di più

Nessun commento

Come funzionano le aste?

INCARICO DI CONSULENZA TECNICA IMMOBILIARE

Incaricandoci a seguirti nelle fasi dell’ asta immobiliare conferisci regolare incarico avente la durata di 60 gg relativo alla consulenza tecnica immobiliare finalizzata alla ricerca di un immobile trattato dal tribunale .
Attraverso un professionista dedicato sarà fatta la stima dello stesso, alla due diligence per rilevare e affrontare le eventuali criticità e non conformità dell’immobile , all’ assistenza nelle fasi successive compresa la presenza in battitura d’asta fino alla consegna del decreto di trasferimento, che sostituisce a tutti gli effetti il rogito, emesso dal Giudice.
Il suddetto incarico non si configura come rapporto di mediazione immobiliare essendo svolto nell’interesse e per esclusivo conto del solo cliente acquirente.

– Tariffe Professionali
Il suddetto mandato viene conferito a titolo oneroso, il compenso è da pagarsi il giorno dell’aggiudicazione dell’immobile mediante assegno bancario e/o circolare per valori fino a 300.000,00 € per cifre superiori effettueremo un preventivo personalizzato. Alla firma dell’ accordo viene richiesta la somma di 500,00 € (CINQUECENTO/00) una tantum a titolo di fondo spese scalabili dal compenso concordato in precedenza e valevole per eventuali aste succesive (fino ad un massimo di 3 aste).

– Informazioni Aggiuntive
Con la partecipazione all’ asta il cliente verserà la somma indicata dal Tribunale al delegato alla vendita come cauzione, normalmente è il 10% del prezzo base, che sarà restituita se non si aggiudica l’immobile.
In caso di aggiudicazione verserà il saldo prezzo entro i termini indicati dal Tribunale, normalmente entro 60 giorni dall’aggiudicazione.

Leggi di più

000webhost logo